Il 7 e l’8 maggio 2021 si è svolto su Coderblock: PlayCopy, il convegno giovane e dinamico sulla scrittura organizzato da Pennamontata. Nella quarta edizione, interamente digital, si sono alternati tra i partecipanti momenti di networking e show. 

Lontani ma vicini, in virtuale.

La 4a edizione di Play Copy organizzata da Pennamontata in live streaming su Coderblock ha tenuto tutti gli utenti che hanno preso parte all’evento incollati allo schermo. La giornata del 7 maggio è iniziata con una lezione di yoga e seguita successivamente da numerosi interventi dedicati al copywriting e più in generale alla comunicazione.

Uno show anti-sciò.

Due giornate intense quelle di Play Copy, dove i relatori hanno dato spunti interessanti agli utenti su cui riflettere. Il tema principale dell’evento è stato la scrittura professionale: neuromarketing, potenza delle parole, leve strategiche, fruibilità e immediatezza e inclusività sono stati i temi di cui i relatori si sono fatti portavoce. In tutti i panel che si sono tenuti su Coderblock, i relatori hanno avuto come prerogativa quello di raccontare facendo divertire il pubblico. Un vero ambiente immersivo è quello che riesce a coinvolgere gli utenti, facendoli diventare parte integrante dell’evento.

Il potere delle parole.

Chi scrive, e più in generale chi ha a che fare con il mondo della scrittura (copywriter, creativi, visual artist ecc), conosce molto bene il potere delle parole. Una scrittura trasparente garantisce l’immediatezza in cui un messaggio verrà recepito. La verità, quando si parla di scrittura, non ha a che fare direttamente con il brand, ma ha a che fare più strettamente con la capacità in cui un professionista riesce a veicolare un messaggio e farlo passare come assoluta verità inconfutabile. Un professionista sa benissimo che una parola in più e una virgola in meno cambiano radicalmente il significato del contenuto, e quindi il valore del messaggio. 

PlayCopy è una pennamontata. 

Una delle cose più divertenti del copywriting è la magia della parole e la capacità di metterle insieme per far nascere idee e progetti. La lingua muta nel tempo e la globalizzazione e i nuovi mercati 2.0 avvantaggiano i creativi perché li portano a misurarsi con mondi che fino a ieri erano inesplorati. Un professionista conosce perfettamente le dinamiche del linguaggio e talvolta anche le difficoltà di trasmettere questi nuovi valori ai brand che spesso sono restii al cambiamento. 

PlayCopy 2021 è Rock, anzi è Coderblock.

La quarta edizione di PlayCopy organizzato da Pennamontata è stata una scommessa per tutti noi. Il team di Coderblock è riuscito in una bellissima impresa: la realizzazione di spazi innovativi per i nuovi creativi. Il live streaming è andato sold out e gli utenti si sono divertiti ad interagire sia all’interno dei padiglioni e sia sui social, dalle stories divertenti che riportavano i vari avatar al live tweeting il gioco più bello è stato stare insieme. Perché creativi sì, distanti no.